Translate

lunedì 11 giugno 2018

Solo: A Star Wars Story. Un film inutile? (SPOILER)


Ragazzi non vorrei partire a razzo ma... "Solo, perché non ha una famiglia"? Credo fosse una scena un po' a cavallo tra il ridere e il piangere. 
Rilancio perché Leo è stato un po' spietato nel decretare questa pellicola inutile... pellicola che, certo non brilla di luce propria e non è nemmeno paragonabile a Rogue One, né alla saga di Star Wars, ma a parer mio un suo valore ce l'ha. 
Confesso che ho sempre avuto un debole per l'impavido, sarcastico e spavaldo Han Solo, l'ho sempre avuto a cuore e attendevo con ansia un tale spin-off. Forse le mie aspettative erano leggermente più alte ma da qui al restare delusi, il passo è veramente lungo.
Si comincia con un buon ritmo, con la separazione di Han e Qi'ra: lui infatti riuscirà a fuggire per un pelo da Corellia mentre lei viene scoperta e trattenuta con la forza sul pianeta. I due sono destinati ad incontrarsi molto più tardi, ma entrambi fanno parte d'ingranaggi diversi, è come se non fosse più possibile la continuazione del loro sentimento, che non riescono comunque a smettere di covare l'uno per l'altra. Anzi, l'intesa tra i due sembra quasi più forte nel ritrovarsi perché lei regge ad Han il gioco per gran parte della narrazione... e poi gli gioca un brutto scherzo nel finale.
Il personaggio di Qi'ra termina stonando molto da questo punto di vista, perché sembra percorrere una certa strada per poi cambiare rotta all'ultimo. Lei è leale ma in un certo senso spiazzante in una maniera che non riesce ad avere un senso ben preciso. Viene dipinta infatti una donna autentica e innamorata, pronta a rischiare la propria vita per Han, ma quando si tratta di distaccarsi dal sistema che l'ha resa schiava, lei sceglie di continuare a farne parte, il che è veramente dissonante rispetto a quanto visto fino a quel momento di lei.
Sono molto soddisfatta per il fatto che trovino spiegazione le avventure passate del nostro protagonista, quelle citate nei precedenti Star Wars ma che non sono mai state rappresentate. L'ho ritenuto un film interessante e capace di fare chiarezza sulle gesta di un character davvero amato dai più. Addirittura io sto ancora metabolizzando la sua morte a distanza di mesi, mi ha fatto piacere trovarlo vivo e vegeto, intento a farci strada per mostrarci gli episodi più interessanti della sua vita, compreso l'inizio dell'amicizia fraterna con Chewbecca.
Io non l'ho trovata affatto una pellicola inutile, ma se volete saperne di più su com'è cominciata questa faccenda dell'inutilità, ecco a voi il video della discordia.


Nessun commento:

Posta un commento